[X] Chiudi
Aggiungi ai tuoi Bookmark
Aggiungi ai tuoi Feed
Your RSS Bloglines iGoogle Microsoft Live myMSN
Netvibes Newsgator Technorati myYahoo  
Travel 2.0
 
Io Luogo
Manciano
Manciano sorge su una collina,...

Lamezia Terme
Lamezia Terme è una...
Io Tovo
Giugno e Luglio: 14=12 prenota 14 giorni paghi 12: 2 GIORNI GRATIS!

Ultime disponibilità Giugno
Io Evento
Io Bloggo
Io Richiedo
Io Video
Intervento di Paolo Pacini, sindaco di Cecina, al Convegno di Presentazione del Consorzio

Azienda agricola La Valentina Nuova… Dimora della natura nel Parco Naturale della Maremma
16 Giu 2019 5:8
Vai alla Home Page
Come funziona io turista Log In Contattaci
   
io turista, la community di turisti!
 
 
 
Crea un account gratuito
su ioturista.com, non perdere tempo, fallo subito!
Crea un account gratuito
Offerte Speciali Blog di eventi Blog di Diari di Viaggio Richieste di vacanza Video Turistici Network Italia Promozione
Luoghi e
paesi
Offerte
Speciali
Blog di
Eventi
Blog di
Diari di viaggio
Richieste
di vacanza
Video
Turistici
Network
Italia Promozione
Italia Promozione Internet Incoming Gate
Io Evento
 
I Diari di Viaggio di BlogTurismo.it
Brunello (come è diventato) - 25/02/2008
Pubblicato il 25/02/2008 11:55:30
Autore: Il Palazzo Bed and Breakfast - Guarda la scheda
Ingrandisci in finestra separata
Evoluzione organolettica del Brunello di Montalcino dal 1977 al 2007.
Gianfranco Soldera, intervenendo al convegno veronese dell’International Academy of Sensory Analisys, si domanda cosa è diventato il Brunello da trent’anni a questa parte, e chiede ai sensorialisti presenti, tra i quali i professori Mario Fregoni e Roberto Zironi, di tracciarne un profilo utile ai nuovi consumatori.
“L’analisi sensoriale potrebbe tracciare i profili organolettici del Brunello di Montalcino, tenendo conto della sua evoluzione dagli anni ‘70 ad oggi. Con un duplice obbiettivo: riportare il Brunello al rispetto delle regole che lo hanno fatto conoscere e edurre il consumatore sulle differenze intervenute”. Così, il famoso e storico produttore proprietario dell’Azienda Case Basse, ha introdotto l’argomento Brunello in occasione del convegno “L’analisi sensoriale per capire il mercato agroalimentare”, durante l’ultimo Vinitaly. Un convegno che ha individuato i futuri obbiettivi per una migliore educazione al gusto dei nuovi consumatori.
“Nel ‘77 si producevano 700 mila bottiglie di Brunello- ha proseguito Soldera -  eravamo venti produttori, due producevano 15000 e 35000 bottiglie; nel 2007 siamo 200 produttori che producono 12 milioni di bottiglie e ci sono gli stessi due produttori di prima che continuano a fare ancora 15mila e 35mila bottiglie. E gli altri milioni di bottiglie contengono vini che sono assolutamente diversi dal modello 1977″.
Quale il ruolo dell’analisi sensoriale a fronte di questa evoluzione disordinata?
“L’analisi sensoriale - afferma il produttore di Brunello - dovrebbe attestare, certificare questi cambiamenti. Dirci, se possibile, qual’è il vero Brunello: quello del 77 senza barrique, senza colori sospettabili di aggiunte improprie, dentro botti grandi per 4 anni o quello del 2007,  con tanta barrique, probabili aggiunte al Sangiovese, dentro botti di qualsiasi tipo per 2 anni? Questo me lo dovrebbe dire l’analisi sensoriale, non solamente per individuare anomalie, ma per compiere studi atti a capire questa evoluzione”.
“Il consumatore - così conclude Soldera - verrebbe a sapere che quello stile di Brunello del 77 si poteva ottenere solo in particolari zone di Montalcino, in microterritori assolutamente unici, e che per passare da 700mila bottiglie a 12 milioni si è dovuto operare una semplificazione dei caratteri in direzioni preconfezionate da qualche movimento di opinione.”
Già del Brunello di Montalcino, esaminato dal lato della complessità aromatica, aveva introdotto il prof. Roberto Zironi, ordinario di industrie alimentari dell’Università di Udine, nella sua relazione al convegno: “La logica dei prodotti di nicchia - affermava Zironi - gioca chiaramente sulla complessità aromatica, che è difficilmente imitabile in laboratorio e difficilmente riproducibile fuori dalla zona d’origine; si può piantare Sangiovese dappertutto ma difficilmente i caratteri del Brunello li puoi riprodurre, se non in un ambiente del tutto simile che non esiste. Il vino di Montalcino quindi diventa un prodotto unico, tipico nel vero senso della parola”.
Da quali analisi Zironi è arrivato a parlare di Brunello, in un incontro accademico che intendeva sottolineare i guasti dell’omologazione del gusto nell’industria alimentare, capaci di creare in pochi anni una popolazione di obesi privi di capacità discriminante nella scelta di cibi e bevande?
“Una logica multinazionale - afferma l’accademico - ha come obbiettivo quello di vendere della grande quantità di prodotto; utilizza dunque messaggi sensoriali semplici, non potendosi permettere di riprodurre Montalcino in funzione del suo mercato, e così si crea una spirale perversa. Se tu vuoi ottenere messaggi sensoriali semplici devi affidarti a molecole ben definite e queste molecole, di solito grasse, devono essere veicolate nell’alimento in forma statica; dal punto di vista degli ingredienti alimentari, i grassi sono quelli che costano meno, quindi si ottiene il duplice vantaggio
 
Dove Dormire: Il Palazzo Bed and Breakfast
Invia ad un amico
:: Lascia un commento ::
 
Lascia un commento
* dati necessari per lasciare un commento
Nome e cognome *
E-mail *
Inserisci il
Commento *
 
EMOTICON
	Type: Arrabiato
	Keypress: ]( EMOTICON
	Type: Arrabiato
	Keypress: :(( EMOTICON
	Type: Arrabiato
	Keypress: :@ EMOTICON
	Type: Assonnato
	Keypress: -.- EMOTICON
	Type: Assonnato
	Keypress: -_- EMOTICON
	Type: Confuso
	Keypress: 8| EMOTICON
	Type: Confuso
	Keypress: :|
EMOTICON
	Type: Confuso
	Keypress: :? EMOTICON
	Type: Confuso
	Keypress: :/ EMOTICON
	Type: Sorpreso
	Keypress: :o EMOTICON
	Type: Sorpreso
	Keypress: o_o EMOTICON
	Type: Sorpreso
	Keypress: :U EMOTICON
	Type: Sorridente
	Keypress: :D EMOTICON
	Type: Sorridente
	Keypress: :}
EMOTICON
	Type: Sorridente
	Keypress: :D EMOTICON
	Type: Sorridente
	Keypress: :) EMOTICON
	Type: Triste
	Keypress: /( EMOTICON
	Type: Triste
	Keypress: :'( EMOTICON
	Type: Triste
	Keypress: :( EMOTICON
	Type: Triste
	Keypress: /(  
Inserisci il codice che vedi qui a destra *
Non riesci a leggere il codice a sinistra?
Visualizza nuovo codice
RICERCA

RICERCHE VELOCI
Tutti i Diari di viaggio
DIARI in
TOSCANA (50)
UMBRIA (1)
ABRUZZO (0)
CAMPANIA (0)
EMILIA ROMAGNA (0)
FRIULI VENEZIA GIULIA (0)
LAZIO (0)
LIGURIA (0)
LOMBARDIA (0)
MARCHE (0)
PIEMONTE (2)
SARDEGNA (0)
SICILIA (0)
TRENTINO ALTO ADIGE (1)
VAL D'AOSTA (0)
VENETO (0)
 
Italia Promozione Internet Incoming Gate
Italia Promozione Internet Incoming Gate
 
Travel 2.0Viaspettiamo.itItaly Charming ResortIo TuristaVacanze in agriturismo in italia
» Condizioni di Sicurezza e Privacy
io turista
Via del Polo Tecnologico 4
57023 Cecina (LI)

CONTATTI:
Tel.: 0586.635756
Fax: 0586.635711
E-mail: info@ioturista.com
RAGIONE SOCIALE:
Uplink Web Agency S.r.l.
Via del Polo Tecnologico 4
57023 Cecina (LI)
Partita IVA 01350780498
Capitale sociale 65.000,00 Euro i.v.